Cari Studenti e gentili Genitori, sono trascorse parecchie settimane dall’inizio della emergenza COVID-19. Sono state settimane intense e difficili, che richiederanno tempi lunghi di rielaborazione di quanto vissuto (e stiamo vivendo). Ci siamo trovati, tutti, ad affrontare situazioni inedite e a dover “reinventare” la quotidianità. Per i Docenti, questo ha significato un deciso salto verso la digitalizzazione e l’assunzione delle competenze che la Didattica a Distanza (DaD) richiede. Grazie al prezioso lavoro di don Ivano Mora, Economo del nostro Istituto, abbiamo una relazione di quanto svolto da ogni settore, dall’inizio dell’emergenza allo scorso 9 maggio. Ritengo sia un contributo prezioso che possa aiutare ciascuno a valutare quanto messo in campo dai singoli settori.

Don Renato Previtali
Direttore dell’Opera

Potenzialità e Limiti

di Don Ivano Mora

Il discorso su potenzialità e limiti della didattica/formazione a distanza tocca una questione aperta e dibattuta di questi tempi. I limiti sono sotto gli occhi di tutti: sostanziale messa tra parentesi della funzione socializzante della scuola, indebolimento della componente corporea delle relazioni (e delle interazioni), obbligo ad una permanenza innaturale di fronte ad uno schermo, difficoltà logistiche nelle famiglie per la gestione – o addirittura la carenza – delle infrastrutture (PC, connessione internet) con rischio di lasciare indietro tanti dei ragazzi delle famiglie con problemi di varia natura (compreso quello economico), necessità di affiancamento del genitore specialmente per i più piccoli, sostanziale sbiadimento della componente tecnica e professionale, e così via.

Formazione d’emergenza?

Qualcuno ha infatti definito l’attività svolta in questi mesi di quarantena precauzionale forzata come una “didattica/formazione d’emergenza”, più che a distanza. Tuttavia la gravità e l’eccezionalità della situazione hanno fatto sì che questo fosse ritenuto come l’unico sentiero praticabile per non tarpare completamente il percorso scolastico/formativo. Infatti, lunedì 24 febbraio 2020 le attività didattiche e formative in presenza sono state sospese anche presso il nostro Istituto in virtù dell’ordinanza regionale, prima, e di quella governativa, successivamente. Era la settimana di Carnevale, e quindi la scuola primaria già avrebbe beneficiato di una settimana di sospensione delle lezioni, mentre per gli altri settori la sospensione era programmata per venerdì 29 febbraio (IFP, medie e superiori) e per sabato 1 marzo (superiori); in più le medie avrebbero usufruito di vacanza anche giovedì 28 febbraio.

banchi vuoti causa covid-19
Banchi vuoti causa covid-19: la scuola chiamata a riorganizzare la didattica per affrontare un'emergenza inaspettata.

Infografica al 31 marzo 2020, realizzata dai nostri studenti di grafica, circa la diffusione della pandemia covid-19.

Lezioni da Remoto

Immediatamente dopo la sospensione gli insegnanti dei vari settori hanno iniziato ad assegnare compiti agli allievi comunicando attraverso e-mail e WhatsApp; mentre già lunedì 2 marzo è stato quindi organizzato un momento formativo per i docenti/formatori che aveva come obiettivo quello di riuscire ad abilitarli allo svolgimento delle lezioni da remoto attraverso un’introduzione e una formazione di base all’utilizzo delle piattaforme informatiche (Google Classroom e Google Meet). I vari settori dell’Istituto sono quindi riusciti ad iniziare un percorso di Didattica a distanza sincrona – ossia destinata alla fruizione simultanea di tutti gli allievi collegati in tempo reale – (DAD) o Formazione a distanza sincrona (FAD) nei giorni successivi: già martedì 3 marzo le superiori SA, lunedì 9 marzo le superiori DB, mercoledì 11 marzo le scuole medie, lunedì 16 marzo l’Istruzione e Formazione Professionale.

Collegio Docenti con Google Meet
Rimarranno nella memoria i display che mostrano i nostri volti in piccoli quadratini; nell'immagine un nostro Collegio Docenti con ben 89 presenze.
DAD emergenza covid-19
Un momento quasi surreale: lo studente che cerca la normalità della scuola seguendo a distanza le lezioni.

Un po’ di dati

I dati seguenti mostrano la portata quantitativa dello sforzo compiuto da Docenti e Formatori nel periodo che va dall’inizio delle lezioni da remoto (i dati sono relativi al periodo fino a sabato 9 maggio compreso).

  • Medie [12 classi]: 1634 ore – media giornaliera di 3h 36’ di lezione per classe;
  • Superiori SA [21 classi]: 3087 ore – media giornaliera di 2h 50’ di lezione per classe;
  • Superiori DB [20 classi]: 3047 ore – media giornaliera di 3h 28’ per classe [ A queste ore delle scuole superiori bisogna aggiungere un significativo numero di ore “informali”: sportelli di recupero o approfondimento, incontri on demand, che in questo momento non riusciamo a quantificare ];
  • Istruzione e Formazione Professionale [12 classi]: 1822 ore – media giornaliera di 4h e 6’ per classe.
  • Un discorso a parte merita la Scuola Primaria. A partire dal 4 marzo per ognuna delle 5 classi sono state predisposte 8 ore settimanali di didattica asincrona – materiale caricato su Google Drive, esercitazioni, schede, spiegazioni e video-lezioni registrate (in media un video ogni settimana per ogni argomento nuovo affrontato). Dal 6 aprile, le ore settimanali di didattica asincrona sono diventate 12, e ad esse si sono aggiunte 7 ore settimanali (5 per la classe prima) di didattica sincrona, ossia lezioni da remoto utilizzando la piattaforma Zoom.

Una ricchezza ordinariamente trascurata

Lo sforzo è stato enorme: sia da parte degli insegnanti, in tanti casi obbligati dalle circostanze ad acquisire rapidamente quelle competenze che mai avrebbero immaginato dover essere indispensabili per svolgere il loro ruolo formativo; sia da parte degli allievi, catapultati a rendersi conto della ricchezza, ordinariamente trascurata, del poter interagire quotidianamente in aula con i propri compagni e i propri insegnanti. Tanto più che il feed back offerto, sia dagli allievi che dagli insegnanti, esplicita che un’ora di lezione a distanza può essere molto più faticosa e dispendiosa di un’ora in presenza. Molto lavoro, insomma, che ha senz’altro insegnato qualcosa a coloro che hanno vissuto e stanno vivendo questa esigente esperienza. Le attività on-line non si sono però limitate all’ambito didattico. L’ambito extra-didattico formativo e/o ludico ha registrato un’ulteriore notevole quantità di proposte, utilizzando anche i nostri canali social.

La tradizionale Festa delle nostre Scuole è stata organizzata in diretta sul nostro canale YouTube SalesianiMilanoVideo.
Don Renato Previtali Direttore dell'Istituto Salesiano S. Ambrogio Opera don Bosco Milano
Il Direttore dell'Opera, don Renato Previtali, saluta allievi, genitori e insegnanti durante la diretta della Festa della Scuola.

Per stare Insieme anche se Lontani

Di seguito tutte le proposte che si sono susseguite, ripartite per i vari settori.

PRIMARIA

  • Buongiorno settimanale;
  • Buongiorno speciale (Festività, Eventi);
  • Video di tutto lo staff di saluto all’inizio della Quarantena;
  • Vinci la telefonata: a estrazione venivano contattate dieci famiglie alla settimana;
  • “I Lavoretti della Mari”: tutorial per lavoretti in occasione della Festa della Mamma e per Pasqua;
  • Festa della Scuola on-line;

SCUOLA SECONDARIA I° (Scuola Media)

  • Buongiorno quotidiano;
  • Cortile basso virtuale: incontro settimanale per i ragazzi delle Terze;
  • La Tombolata del Consigliere: tombolata settimanale;
  • Rosario: rosario con il Catechista nel mese di maggio;
  • Ciabatta challenge: video-sfida di palleggi in cameretta;
  • Talent show virtuale;
  • Fotografia degli angoli nascosti della propria dolce casa;
  • Foto di classe virtuale;
  • Maglietta di fine anno;
  • Festa della Scuola in streaming;

SECONDARIA II° (Scuole Superiori)

  • Buongiorno quotidiano;
  • Dantedì;
  • Tú Sí Que Sales: talent show virtuale;
  • Incontro con gli autori con Nerofrizzante;
  • Escape room: gioco pre-serale quotidiano;
  • Foto di Classe Virtuale;
  • Incontro settimanale Compagnia DB;
  • Festa della Scuola in streaming;

CFP

  • Buongiorno Quotidiano;
  • From My Window During The Quarantine (Una foto dalla mia finestra);
  • Tú Sí Que Sales: talent show virtuale;
DON IVANO MORA
Economo dell’Istituto Salesiano S.Ambrogio
Opera don Bosco Milano
Parole interessanti: